Passaggio da altri istituti

Esami di idoneità – art. 5 D.M. n.5 dell’8 febbraio 2021

Sono prove che possono sostenere gli allievi che intendono passare ad una classe per la quale non possiedono titolo di ammissione.

Possono sostenere gli esami di idoneità:

a) i candidati esterni, al fine di accedere a una classe di istituto secondario di secondo grado successiva alla prima, ovvero gli studenti che hanno cessato la frequenza prima del 15 marzo;

b) i candidati interni che hanno conseguito la promozione nello scrutinio finale, al fine di accedere a una classe successiva a quella per cui possiedono il titolo di ammissione

La commissione, nominata e presieduta dal dirigente scolastico o da un suo delegato, è formata dai docenti della classe cui il candidato aspira, che rappresentano tutte le discipline sulle quali il candidato deve sostenere gli esami, ed è eventualmente integrata da docenti delle discipline insegnate negli anni precedenti.

È possibile prendere contatto con l’Istituto scrivendo a orientamento@plana.edu.it per fissare un appuntamento orientativo e informativo. La scuola acquisisce le domande inviate entro i termini e comunica le date degli esami che si svolgono di norma a settembre prima dell’avvio delle lezioni.

Gli alunni in istruzione parentale sostengono annualmente l’esame di idoneità per il passaggio alla classe successiva presso un’istituzione scolastica statale o paritaria, fino all’assolvimento dell’obbligo di istruzione.

Riferimento normativo: Decreto Ministeriale n. 5 dell’ 8 febbraio 2021 link

Discipline dei percorsi di studio:

Orientamento linkProgrammazioni link


Esami integrativi – art. 4 D.M. n.5 dell’8 febbraio 2021

Sono esami che permettono il passaggio a scuole di diverso indirizzo. Riguardano le discipline, o parti di discipline, non comprese nel corso di studio di provenienza e relative a tutti gli anni già frequentati.

Ai sensi del D.M. n.5 del 8/2/2021 art. 4 comma 10:

per l’iscrizione alle classi seconde gli studenti ammessi al termine del primo anno, non sono tenuti a sostenere esami integrativi

Gli studenti iscritti al primo anno di un percorso di scuola secondaria di secondo grado possono richiedere, entro e non oltre il 31 gennaio di ciascun anno scolastico, l’iscrizione alla classe prima di altro indirizzo di studi, senza dover svolgere esami integrativi, che dovranno essere svolti per richieste successive a tale termine

Ai sensi del D.M. n. 5 del 8/2/21 art. 4 comma 4:

gli studenti ammessi alla classe successiva possono sostenere l’esame integrativo al fine di ottenere il passaggio a una classe corrispondente di un altro percorso, indirizzo di scuola secondaria di secondo grado

Gli alunni che non hanno conseguito l’ammissione alla classe successiva, possono sostenere l’esame integrativo per la classe corrispondente a quella frequentata con esito negativo.

È possibile prendere contatto con l’Istituto scrivendo a orientamento@plana.edu.it per fissare un appuntamento orientativo e informativo.

La commissione è nominata e presieduta dal dirigente scolastico o da un suo delegato, è formata da docenti della classe cui il candidato aspira, in numero comunque non inferiore a tre, che rappresentano tutte le discipline sulle quali il candidato deve sostenere gli esami

Riferimento normativo: Decreto Ministeriale n. 5 dell’ 8 febbraio 2021 link

Discipline dei percorsi di studio:

Orientamento linkProgrammazioni link


Trasferimenti

Riguardano gli allievi che, a parità di indirizzo e di materie studiate, desiderano cambiare istituto scolastico. È possibile prendere contatto con l’Istituto scrivendo a orientamento@plana.edu.it per fissare un appuntamento orientativo e informativo.

https://www.miur.gov.it/trasferimento-nulla-osta- link


Passaggi da Istruzione e Formazione professionale (IeFP) a Istruzione Professionale IP

Direttiva regionale Passaggio e raccordo tra IP e IeFP link

Passaggi alle classi prime e seconde

Lo studente presenta la documentazione entro il 31 gennaio se la domanda di passaggio è presentata in corso d’anno, entro il 30 giugno se la domanda di passaggio è presentata al termine dell’anno. (Vedi art. 6 Accordo ai sensi dell’art. 8 comma 2 del d l 13 aprile 2017 n. 61).

Passaggi alla classe terza

Lo studente presenta la documentazione entro il 30 novembre se la domanda di passaggio è presentata in corso d’anno, entro il 30 giugno se la domanda di passaggio è presentata al termine dell’anno.    

Le domande saranno visionate dalla Commissione Passaggi di cui all’O.M. 87/2004 per valutare i crediti. La determinazione del credito presuppone l’individuazione delle equivalenze tra gli apprendimenti (competenze, conoscenze ed abilità) posseduti dall’allievo e quelle in esito al percorso di inserimento ed il loro conseguente riconoscimento ai fini dell’inserimento o prosecuzione nel nuovo percorso.

Gli studenti, nel caso di crediti non sufficienti, devono sostenere esami integrativi sulle materie non svolte nel proprio curriculum.

Passaggi alle classi quarte e quinte

 Lo studente presenta la documentazione entro il 30 giugno.

La commissione provvede al riconoscimento del credito (vedi paragrafo precedente).

Gli studenti devono sostenere degli esami integrativi sulle materie non svolte nel proprio curriculum da effettuarsi prima dell’inizio dell’anno scolastico.